Sei in: Fisioterapia e dolore

Fisioterapia e dolore

La fisioterapia o meglio la Chinesiterapia è l’attività sanitaria che cura il sistema muscoloscheletrico o neurologico attraverso il movimento. La fisioterapia possiede quindi un ruolo primario nelle problematiche di  dolore di origine prevalentemente meccanica e ha il compito di fare in modo che il distretto interessato ritorni ad un equilibrio funzionale e che la persona sia in grado, anche in presenza di alterazioni strutturali degenerative non modificabili, di sopportare il carico delle attività quotidiane. La valutazione  deve quindi analizzare la funzione del sistema muscoloscheletrico relazionandolo con la diagnosi algologica. Per farlo in modo efficace il fisioterapista può basarsi sul modello International Classification of Function (ICF) proposto dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS). Va ricordato che l’ICF mette le lesioni strutturali e impedimenti funzionali (mobilità, forza muscolare, dolore, ecc. ) in relazione con le disabilità, con i fattori psicosociali del paziente e con i fattori interni e esterni del paziente ( fattori di rischio/fattori prognostici).
Durante la la degenza nel reparto di Medicina del Dolore o dopo interventi algologici sia di natura farmacologica che chirurgica, il paziente viene  quindi inquadrato dal punto di visto riabilitativo ed avviato al percorso fisioterapico più congruo per il recupero funzionale. La riduzione del dolore permette infatti di poter effettuare in modo corretto il programma riabilitativo e quest’ultimo, di poter mantenere nel tempo il risultato ottenuto sul dolore.

 

Non hai trovato quello che stavi cercando? Clicca su “Il medico risponde”: cercheremo di dare una risposta alle tue domande.